Ti sei mai chiesto che fine fanno le zanzare durante l’inverno?

Zanzare_sopravvivenza_inverno

Probabilmente non hai visto molte zanzare in questi mesi invernali più freddi, ma ciò non significa che siano scomparse definitivamente.

Ci sono alcune zanzare che, quando il clima diventa rigido, muoiono dopo aver deposto le uova.

Purtroppo altre specie, come la zanzara tigre Aedes albopictus, nonostante non siano attive nel pungerci e nell’infastidirci con i loro ronzii durante le ore notturne, sopravvivono senza troppa fatica, nascoste in zone riparate per stare al caldo e proteggersi dalle condizioni invernali, pronte ad uscire allo scoperto con i primi tepori della primavera.

 

ZANZARE: STRATEGIE DI SOPRAVVIVENZA  PER L’INVERNO

Non lasciatevi ingannare dal loro aspetto apparentemente fragile, le zanzare sono parassiti dal sangue freddo davvero molto resistenti. Per questo motivo è spesso necessario un intervento di disinfestazione.

Alcuni generi come Anopheles, Culex e Culiseta, hanno ottime strategie per sopravvivere al freddo.

 

Solitamente una zanzara che rimane in vita durante le temperature di congelamento, può essere trovata in letargo in zone riparate come grondaie, capannoni, tronchi vuoti, fori e fessure nei muri o anche sottoterra!

Quando le temperature aumentano, le femmine emergono dal loro simil letargo e vanno a caccia del primo pasto di sangue, necessario per lo sviluppo delle sue uova. Una volta che la zanzara ha raccolto abbastanza cibo da ignari vittime, deporrà le sue uova nel primo specchio d’acqua stagnante che riuscirà a trovare.

 

Trovare un posto riparato per superare il periodo invernale non è il solo modo in cui le zanzare continuano la loro vita. Più incredibilmente, le zanzare hanno padroneggiato una tecnica di ibernazione.

Piegano le gambe ed il corpo in maniera tale da formare la più stretta aderenza possibile alla superficie su cui sono deposte. Questa posizione consente loro di assorbire il calore dalla superficie, aiutandole a mantenere quel minimo calore corporeo che le terrà in vita e le permetterà di superare l’inverno.

Anche le larve di zanzara sono in grado di superare brillantemente l’inverno. Le larve richiedono acqua per sopravvivere, infatti la maggior parte di esse può essere trovata nel fondo fangoso di qualche pozzanghera, acqua stagnante o qualche sottovaso. Quando la temperatura dell’acqua diminuisce, le larve riescono ad arrestare il proprio stato di sviluppo, rallentando il proprio metabolismo. Lo sviluppo larvarle riprenderà poi quando l’acqua tornerà a scaldarsi.

 

PREVENZIONE PRIMA DI DISINFESTAZIONE

Anche se è da un po’ di tempo che non vieni punto da questi temibili infestanti, non significa necessariamente che le zanzare non siano in vita. Come abbiamo visto, probabilmente sono solo nascoste in attesa dei primi raggi di sole primaverili.

È quindi molto importante nella stagione invernale, prevenire una futura infestazione di zanzare, provvedendo alla manutenzione della casa e del giardino per limitare i possibili nascondigli alle zanzare. Raccogli, dunque, eventuali detriti di foglie, tieni la grondaia pulita e rimuovi l’acqua stagnante, necessaria alle zanzare femmina per la deposizione delle uova.

Per ulteriori informazioni su come limitare i siti di riproduzione delle zanzare e proteggere la tua casa da un’invasione di zanzare, contatta ZEROBUG!

Lascia il tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *