Liberarsi dai moscerini della frutta

liberarsi-dai-moscerini-della-frutta

Liberarsi dai moscerini della frutta: i segreti di ZEROBUG!

 

Trovare insetti in casa propria non è certo piacevole, che si tratti di ragni, formiche (guarda i nostri rimedi, metodi e consigli per combattere le formiche) e soprattutto moscerini della frutta. Questi ultimi sono infatti estremamente fastidiosi e sembrano spuntare dal nulla.
I moscerini della frutta sono attratti dalle sostanze zuccherine e creano problemi perché si riproducono molto velocemente, perciò può essere molto complicato combattere una loro infestazione.

Liberarsi definitivamente dei moscerini della frutta prevede delle azioni e degli accorgimenti da svolgere costantemente, o l’aiuto diretto di ZEROBUG!

 

Individuare uninfestazione di moscerini della frutta

La prima cosa da fare è essere certi di trovarsi di fronte ad una infestazione di moscerini della frutta e non ad altri insetti simili. Ciò che li rende riconoscibili sono il corpo marrone tendente all’arancio e gli occhi color mattone. L’infestazione è individuabile dalla presenza di questi insetti che svolazzano vicino al cibo e alla spazzatura.

I moscerini della frutta sono attratti dalla frutta matura, la verdura in decomposizione, le sostanze in via di fermentazione, gli scarichi sporchi, i cestini della spazzatura e tendono a infestare le case durante l’estate e la primavera.

Le femmine depongono le uova sotto la buccia della frutta matura e dalle uova nascono le larve che si nutrono del frutto in cui erano state deposte. Dopo solo due giorni la larva diventa una pupa e poi un moscerino adulto, che darà inizio a una nuova riproduzione: questo è il motivo per cui non è semplice liberarsi dei moscerini della frutta.

Il problema non può dirsi risolto quando muoiono i moscerini adulti, ma quando cambiano le condizioni adatte alla riproduzione.

 

Sbarazzarsi dei moscerini della frutta

È possibile creare dei rimedi fai-da-te per attrarli al fine di eliminare la loro presenza, per esempio:

  • unire l’aceto di mele e il sapone per i piatti in un barattolo, lasciarlo aperto vicino alla frutta e chiuderlo dopo qualche ora;
  • lasciare una bottiglia di vino vecchio aperta, aspettare che i moscerini ci entrino e poi tapparla,
  • mettere del miele sul fondo di un bicchiere così da farli rimanere appiccicati.

Se i moscerini non riescono a introdursi nei contenitori, è possibile creare un imbuto arrotolando un prezzo di carta così da facilitare la loro entrata.

Altri strumenti che possono essere utili sono:

  • i diffusori di essenze naturali, come l’olio essenziale di eucalipto, di geranio e di citronella,
  • gli spray chimici,
  • il basilico, la lavanda, l’origano e il rosmarino, che risultano sgradevoli per molti insetti.

Il limite di questi rimedi è che non risolvono del tutto il problema perché catturano soltanto una parte dei moscerini adulti mentre potrebbero esserci ancora uova sotto la buccia della frutta.

 

Evitare il loro ritorno

Tenere i moscerini della frutta lontani da casa è un obiettivo che prevede azioni da svolgere regolarmente e non occasionalmente. La prima regola consiste nell’eliminare tutto ciò che favorisce la loro diffusione come l’acqua stagnante, il cibo in decomposizione e lo sporco che si accumula negli scarichi.

Conservare la frutta e la verdura particolarmente mature in frigorifero, smaltire il cibo in decomposizione e svuotare spesso i cestini della spazzatura sono azioni essenziali. La pulizia, non solo del bancone e del piano cottura, ma anche degli scarichi può aiutare a eliminare i residui che attirano i moscerini; per pulire lo scarico del lavello è possibile utilizzare una miscela di acqua bollente e aceto.

Soltanto l’eliminazione di tutte le fonti di cibo e degli ambienti adatti alla riproduzione può prevenire il ritorno dei moscerini della frutta.

 

Sono settimane (o addirittura mesi) che combatti contro i moscerini e non ne sei ancora venuto a capo? Contatta un disinfestatore esperto a Livorno, contatta ZEROBUG!

Lascia il tuo Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1
Chiedi un sopralluogo gratuito.
Ciao! Sei di Livorno o Pisa?
Richiedi il tuo sopralluogo GRATUITO!